Come si svolge la visita con l'audioprotesista

La visita con l'audioprotesista è il primo passo nell'acquisire consapevolezza riguardo al proprio stato di salute e consente un intervento tempestivo e, nella maggior parte dei casi, risolutivo dell'ipoacusia.

La prima visita ha la durata di circa un'ora. Se lo desideri, puoi chiedere ad un amico o ad un parente di accompagnarti. Una persona cara infatti, può essere particolarmente utile se vi sono problemi di comunicazione. L'audioprotesista esaminerà innanzitutto le tue orecchie per verificare la presenza di problemi come eccesso di cerume o di infezioni (otoscopia). Successivamente valuterà la tua soglia uditiva residua, mediante un vero e proprio test dell'udito (esame audiometrico tonale).

Ti verranno date delle cuffie per ascoltare una sequenza di toni, alcuni a volume elevato e facili da sentire, altri deboli e sottili, e quindi di più difficile ascolto. Il tuo compito sarà quello d'informare l'audioprotesista, o di premere un pulsante, ogni volta che riuscirai a sentire uno di questi suoni e fino a quando riuscirai a percepirli.

A questo punto potrai saperne di più sul tuo udito e sull'eventuale tipo e grado di ipoacusia. L'audioprotesista ti porrà delle domande di approfondimento, indice del come, quando ed in che entità tu percepisca l'eventuale ipoacusia. Sulla base dei risultati l'audioprotesista indicherà la soluzione riabilitativa più idonea.

INGRASSIA sarà al Vostro fianco con i migliori professionisti dell'udito.

PRENOTA UN CONTROLLO GRATUITO DELL'UDITO: UN NOSTRO SPECIALISTA È A VOSTRA DISPOSIZIONE.

Prenota ora